La banca dati documentale sul lavoro
Ricerca semplice Ricerca avanzata Ricerca incrociata
Circolare INPS 9 aprile 2020, n. 52

"Emergenza epidemiologica da COVID-19: misure concernenti la sospensione dei termini introdotte dal Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, recante 'Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19'. Sospensione degli adempimenti e del versamento dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali. Integrazioni alla circolare n. 37/2020. Istruzioni contabili. Variazioni al piano dei conti". Con la Circolare di cui si tratta si forniscono le istruzioni relative alle misure previste dal DL n. 18/2020, con particolare riferimento agli interventi concernenti la sospensione degli adempimenti di natura contributiva. Relativamente alla sospensione degli adempimenti e dei versamenti contributivi per le imprese turistico-ricettive, le agenzie di viaggio e turismo e i tour operator (art. 61), tale facoltà, fino al 30 aprile 2020 e fino al 31 maggio 2020 per le associazioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche, è concessa ai soggetti regolarmente iscritti alle diverse Gestioni ed operanti alla data del 2 marzo 2020 nel territorio nazionale. Analogamente, per i soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione con ricavi non superiori a 2 milioni di euro, la sospensione è relativa a versamenti e premi che scadono nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 marzo 2020. Con riferimento ai possibili rapporti di lavoro cessati durante il periodo di sospensione, la quota a carico dei lavoratori non trattenuta dal datore di lavoro deve essere versata in un'unica soluzione entro il 31 maggio 2020. Sono quindi forniti chiarimenti circa le modalità di sospensione per le aziende con dipendenti, per gli artigiani e commercianti, per i liberi professionisti iscritti alla Gestione separata presso l'INPS, ai lavoratori agricoli autonomi, nonché per i datori di lavoro domestici. Inoltre, i versamenti nei confronti delle pubbliche amministrazioni, inclusi quelli relativi ai contributi previdenziali ed assistenziali ed ai premi per l'assicurazione obbligatoria, in scadenza il 16 marzo 2020 sono prorogati al 20 marzo 2020. La misura riguarda i versamenti afferenti alle dichiarazioni mensili dei datori di lavoro, pubblici e privati, relative ai periodi retributivi di febbraio 2020, i versamenti relativi alle dichiarazioni di manodopera agricola relative al terzo trimestre 2019 e quelli della contribuzione dovuta dai committenti per il mese di febbraio 2020.

Apri: Circolare INPS 9 aprile 2020, n. 52  pdf 597 KB

Soggetto emanante: INPS
Data:
Tipologia: Circolari
Parole chiave: pubblica amministrazione   contributi   previdenza   mercato del lavoro   lavoro autonomo   lavoro subordinato   lavoro atipico  

Documenti correlati
Decreto Legge 2 marzo 2020, n. 9
Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 "Cura Italia". Nota di approfondimento
Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18
Circolare INPS 12 marzo 2020, n. 38
Circolare INPS 30 marzo 2020, n. 49

Nella rete
INPS
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Oakley skidglasögonGHD Plattång,Kate Spade handbags online,Planchas de pelo ghd baratas,Nike Air Jordan Shoes outlet nz,Herve Leger Rea,UGG hombre madrid,Isabel Marant homme pas cher,Piumini Duvetica Uomo Milano,Nike Air Max rea Sverige 2016,Billiga UGG Stövlar rea,Canada Goose jack dam,moncler hombre online,Canada Goose outlet baratas,Christian Louboutin Outlet Online,Chrome Hearts outlet Italia,Hollister Outlet,moncler Jacka Dam