La banca dati documentale sul lavoro
Ricerca semplice Ricerca avanzata Ricerca incrociata
Legge 17 luglio 2020, n. 77

Conversione in Legge, con modificazioni, del Decreto Legge 19 maggio 2020, n. 34, recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19". Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 180 del 18 luglio 2020, Supplemento Ordinario n. 25, la norma converte il DL n. 34/20 ("Decreto Rilancio") apportando alcune modifiche. Tra le principali disposizioni in materia di sostegno al mercato del lavoro e alle imprese, si segnala l'art. 38 che interviene per rafforzare il sistema delle start-up innovative, incrementando la dotazione di risorse di ulteriori 100 milioni di euro per il rifinanziamento delle agevolazioni. L'art. 68 introduce modifiche in materia di integrazione salariale e assegno ordinario, riconoscendo inoltre un eventuale ulteriore periodo di durata massima di quattro settimane del suddetto trattamento per periodi decorrenti dal 1° settembre 2020 al 31 ottobre 2020. Per le aziende che si trovano già in Cassa integrazione straordinaria, l'art. 69 indica la possibilità di richiedere il trattamento ordinario per una durata massima di nove settimane per periodi decorrenti dal 23 febbraio 2020 al 31 agosto 2020, incrementate di ulteriori cinque settimane nel medesimo periodo per i soli datori di lavoro che abbiano interamente fruito il periodo precedentemente concesso. L'art. 70, che introduce modifiche in materia di CIGD, fissa la durata del trattamento a nove settimane, per periodi decorrenti dal 23 febbraio 2020 al 31 agosto 2020, incrementate di ulteriori cinque settimane nel medesimo periodo per i soli datori di lavoro ai quali sia stato interamente già autorizzato un periodo di nove settimane. È altresì riconosciuto un eventuale ulteriore periodo di durata massima di quattro settimane per periodi decorrenti dal 1° settembre 2020 al 31 ottobre 2020. Viene quindi introdotto l'art. 70 bis che consente, esclusivamente per i datori di lavoro che abbiano interamente fruito il periodo precedentemente concesso fino alla durata massima di quattordici settimane, ulteriori quattro settimane di erogazione dei trattamenti di sostegno al reddito anche per periodi decorrenti antecedentemente al 1° settembre 2020. Circa il Reddito di emergenza (Rem), l'art. 82 dispone che durante lo stato di emergenza epidemiologica e, comunque, non oltre il 30 settembre 2020, le disposizioni per il contrasto all'occupazione abitativa abusiva di cui al DL n. 47/14 non si applicano, previa autocertificazione, in presenza di persone minori di età o meritevoli di tutela, quali soggetti malati gravi, disabili, in difficoltà economica e senza dimora. L'art. 90, in materia di lavoro agile, prevede il riconoscimento anche ai lavoratori maggiormente esposti a rischio di contagio in ragione dell’età o della condizione di rischio derivante da immunodepressione, da esiti di patologie oncologiche o dallo svolgimento di terapie salvavita a condizione che tale modalità sia compatibile con le caratteristiche della prestazione lavorativa. In materia di lavoratori transfrontalieri, è introdotto l'art. 103 bis che per l'anno 2020 autorizza la spesa di 6 milioni di euro per l’erogazione di contributi in loro favore, purché titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, oltre ai lavoratori subordinati nonché i titolari di partita IVA, che abbiano cessato involontariamente il rapporto di lavoro frontaliero a decorrere dal 23 febbraio 2020 e siano privi dei requisiti stabiliti per beneficiare delle misure di sostegno al reddito.

Apri: Legge 17 luglio 2020, n. 77  pdf 439 KB
Apri: Testo del Decreto Legge 19 maggio 2020, n. 34 coordinato con la Legge di conversione 17 luglio 2020, n. 77  pdf 1 MB

Soggetto emanante: Governo Italiano
Data:
Tipologia: Leggi Ordinarie
Parole chiave: politiche attive del lavoro   politiche di contrasto alla crisi   politiche passive del lavoro   ammortizzatori sociali   istruzione e formazione   economia   finanza pubblica   fasce deboli   inclusione sociale   lavoro agile   incentivi alle imprese   lavoratori transfrontalieri   mercato del lavoro  

Documenti correlati
Decreto Interministeriale 30 maggio 2020, n. 11
Circolare INPS 3 giugno 2020, n. 69
Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, 1° luglio 2020, n. 11
Circolare INPS 10 luglio 2020, n. 84
Decreto Legge 19 maggio 2020, n. 34
Decreto Legge 19 maggio 2020, n. 34 "Decreto Rilancio". Nota di approfondimento

Nella rete
Parlamento Italiano
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Ministero dell'Economia e delle Finanze
INPS
Oakley skidglasögonGHD Plattång,Kate Spade handbags online,Planchas de pelo ghd baratas,Nike Air Jordan Shoes outlet nz,Herve Leger Rea,UGG hombre madrid,Isabel Marant homme pas cher,Piumini Duvetica Uomo Milano,Nike Air Max rea Sverige 2016,Billiga UGG Stövlar rea,Canada Goose jack dam,moncler hombre online,Canada Goose outlet baratas,Christian Louboutin Outlet Online,Chrome Hearts outlet Italia,Hollister Outlet,moncler Jacka Dam