La banca dati documentale sul lavoro
Ricerca semplice Ricerca avanzata Ricerca incrociata
Legge 30 dicembre 2020, n. 178 - Legge di Bilancio 2021

"Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023". La Legge 30 dicembre 2020, n. 178 è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 322 del 30 dicembre 2020. Il dispositivo è composto dalla Sezione I, composta da un articolo e 1150 commi, nonché dalla sezione II (artt. 2-19) che approva gli stati di previsione. In materia di lavoro l'art. 1 prevede, tra gli altri, la stabilizzazione (commi 8 e 9) della detrazione spettante ai percettori di reddito di lavoro dipendente, pari a 600 euro in corrispondenza di un reddito complessivo di 28 mila euro, decrescendo fino ad azzerarsi al raggiungimento di 40 mila euro. Viene previsto (commi 10-15), al fine di promuovere l'occupazione giovanile, l'esonero contributivo nella misura del 100%, per un periodo di 36 mesi (estesi a 48 mesi per le Regioni Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, Puglia, Calabria e Sardegna), nel limite massimo di importo pari a 6 mila euro annui. Il predetto esonero spetta ai datori di lavoro che non abbiano proceduto, nei 6 mesi precedenti l’assunzione, né procedano nei 9 mesi successivi alla stessa, a licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo ovvero a licenziamenti collettivi nei confronti di lavoratori inquadrati con la medesima qualifica nella stessa unità produttiva. I commi 16-19 dispongono alle assunzioni di tutte le lavoratrici donne, effettuate nel biennio 2021-2022, lo sgravio contributivo nella misura del 100%, per una durata di 12 mesi e nel limite di 6 mila euro annui. I commi 23-28, per sostenere il rientro al lavoro delle donne e favorire la conciliazione, incrementano il Fondo per le politiche della famiglia di 50 milioni di euro per il 2021, al fine di sostenere e valorizzare le misure organizzative delle imprese in tal senso. Il comma 33 proroga alle nuove iscrizioni nella previdenza agricola effettuate tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2021 l’esonero contributivo a favore dei coltivatori diretti e degli imprenditori agricoli professionali con età inferiore a 40 anni, pari al 100% per un periodo massimo di 24 mesi di attività, dal versamento della contribuzione IVS. I commi 97-106 istituiscono il Fondo a sostegno dell'impresa femminile, con una dotazione di 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022, destinato al sostegno dell'imprenditorialità delle donne per lo sviluppo economico e sociale del Paese. I commi 161-169 prevedono, per il periodo 2021-2029, un esonero contributivo parziale (decrementale nel tempo dal 30% al 10%) in favore dei datori di lavoro del settore privato che operano nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. I commi 185-187 prorogano il credito di imposta per le attività di ricerca e sviluppo del Mezzogiorno, compresi i progetti in materia di COVID-19. Il comma 289 stanzia ulteriori risorse, nella misura di 180 milioni di euro, per il completamento dei piani di recupero occupazionale. Per quanto concerne gli ammortizzatori sociali, i commi 299-308 e 312-314 prevedono la concessione di altre 12 settimane dei trattamenti di cassa integrazione ordinaria e in deroga e di assegno ordinario previsti in conseguenza dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, nonché l'estensione al 31 marzo 2021 del divieto di licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo e collettivo per motivi economici. Quale contributo al funzionamento di ANPAL Servizi, il comma 320 autorizza, a decorrere dal 2021, la spesa annuale di 10 milioni di euro. I commi 324-328 istituiscono, tra l'altro, il programma "Garanzia di occupabilità dei lavoratori (GOL)", quale programma nazionale di presa in carico per l'inserimento occupazionale, mediante l'erogazione di servizi specifici di politica attiva del lavoro nell'ambito del patto di servizio. I commi 386-401 disciplinano l'ISCRO, indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa, in favore dei soggetti iscritti alla Gestione separata presso l'INPS, compresa tra un minimo di 250 e un massimo di 800 euro al mese.

Apri: Legge 30 dicembre 2020, n. 178 - Legge di Bilancio 2021  pdf 9 MB

Soggetto emanante: Parlamento Italiano
Data:
Tipologia: Leggi Ordinarie
Parole chiave: contratto di lavoro   crescita economica   crisi aziendali   creazione d'impresa   mercato del lavoro   incentivi all'occupazione   giovani   fondi strutturali 2021 - 2027   finanza pubblica   occupazione   politiche attive del lavoro   politiche passive del lavoro   welfare to work   fasce deboli   licenziamenti collettivi   tipologie contrattuali   pubblica amministrazione   conciliazione lavoro-famiglia   reddito di cittadinanza - rdc  

Documenti correlati
Legge di Bilancio 2017 disposizioni in tema di lavoro una prima lettura
Legge di Bilancio 2018, 27 dicembre 2017, n. 205 - Sintesi in materia di lavoro
Legge di Bilancio 2019, 30 dicembre 2018, n. 145 - Sintesi in materia di lavoro
Legge di Bilancio 2020, 27 dicembre 2019, n. 160 - Nota di approfondimento
Legge 27 dicembre 2013, n. 147. Legge di Stabilità 2014
Legge 23 dicembre 2014, n. 190. Legge di Stabilità 2015
Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016)
Legge 27 dicembre 2017, n. 205 - Legge di Bilancio 2018
Legge 30 dicembre 2018, n. 145 - Legge di Bilancio 2019
Legge 27 dicembre 2019, n. 160 - Legge di Bilancio 2020

Nella rete
Parlamento Italiano
Presidenza del Consiglio dei Ministri
Ministero dell'Economia e delle Finanze
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Oakley skidglasögonGHD Plattång,Kate Spade handbags online,Planchas de pelo ghd baratas,Nike Air Jordan Shoes outlet nz,Herve Leger Rea,UGG hombre madrid,Isabel Marant homme pas cher,Piumini Duvetica Uomo Milano,Nike Air Max rea Sverige 2016,Billiga UGG Stövlar rea,Canada Goose jack dam,moncler hombre online,Canada Goose outlet baratas,Christian Louboutin Outlet Online,Chrome Hearts outlet Italia,Hollister Outlet,moncler Jacka Dam