La banca dati documentale sul lavoro
Ricerca semplice Ricerca avanzata Ricerca incrociata
I destinatari del programma Youth Guarantee nel Lazio

La raccomandazione del Consiglio dell'Unione europea del 22 aprile 2013, istituisce lo strumento della Garanzia per i Giovani ("Youth Guarantee"), destinata ad offrire, entro 4 mesi dall'inizio dello stato di disoccupazione, uno sbocco professionale o il reinserimento in percorsi di studio, ai giovani in età compresa tra 15 e 24 anni che non lavorano o non studiano, oppure risultano inattivi. Non si tratta di un'unica platea per le politiche attive del lavoro, bensì di più tipologie di persone con caratteristiche diverse per quanto riguarda il livello di occupabilità e l'interesse a percorsi di studio o di formazione.
Nel Lazio i NEET fino a 24 anni potenzialmente beneficiari della Youth Guarantee sono 107 mila, con un'incidenza inferiore di due punti percentuali alla media nazionale, sulla popolazione della stessa età; il tasso oscilla da un massimo del 23,1% nella provincia di Latina, fino al 18,2% in quella di Rieti. Il 57% dei NEET disoccupati non ha una precedente esperienza lavorativa e la percentuale di disoccupati di lunga durata del Lazio (47,1%) è inferiore alla media nazionale (50,3%), ma superiore a quella delle altre regioni del Centro. Il principale motivo di inattività è, diversamente dalle altre regioni, l'attesa degli esiti di passate azioni di ricerca o gli impedimenti familari dovuti ai carichi di cura e di maternità, evidenziando così uno scarso collegamento con gli effetti prodotti dalla crisi economica e occupazionale, basandosi soprattutto su scelte a carattere volontario.
Il livello di istruzione dei NEET nel Lazio è quindi superiore, soprattutto per quanto concerne coloro con diploma di qualifica professionale (privi ancora di quelle competenze tecniche richieste dal mercato) o le donne in possesso di lauree "deboli".
La quasi totalità dei giovani NEET residenti nella regione non beneficia di alcun sussidio di disoccupazione (99,2%) e, di conseguenza, non sono utilizzabili gli incentivi per l’assunzione dei percettori di ASPI o di mobilità; il 49,7% della platea di riferimento ha poi avuto un contatto con un Centro per l'impiego.
È quindi possibile segmentare i destinatari potenziali in cinque categorie di riferimento: 6 mila minorenni con la sola licenza media (a cui erogare percorsi di formazione, tirocini formativi o apprendistato di primo livello); 9 mila maggiorenni con la licenza media non disponibili a lavorare (a cui offrire un percorso di innalzamento del livello di istruzione); 20 mila maggiorenni con la licenza media, che può beneficiare di tutte le misure previste dalla Youth Guarantee; 4 mila disoccupati o forze di lavoro potenziali che non lavorano da almeno 5 mesi (necessarie attività per l'elevazione del livello di qualificazione professionale); 17 mila disoccupati con diploma di scuola secondaria superiore o laurea, disoccupati da almeno un anno (da affiancare in percorsi di formazione e lavoro). A questi si aggiungono 7 mila diplomati, disoccupati da oltre sei mesi, 31 mila disoccupati da meno di un anno, diplomati o laureati; 12 mila inattivi diplomati o laureati.
Tenendo conto che nel Lazio vi sono 40 Centri per l’impiego con 625 addetti, dei quali 520 sono impegnati nelle attività di front office, il numero medio di NEET nei primi 5 gruppi prioritari per addetto, è pari a 91, valore superiore sia alla media nazionale (89).

Apri: I destinatari del programma Youth Guarantee nel Lazio  pdf 2 MB

Soggetto emanante: Italia Lavoro
Autore: Roberto Cicciomessere
Data: 30-12-2013
Tipologia: Studi e ricerche
Parole chiave: fse   giovani   politiche attive del lavoro   istruzione e formazione   mercato del lavoro   forze di lavoro potenziali   apprendistato   tirocini  

Documenti correlati
I destinatari del programma Youth Guarantee
I giovani e il mercato del lavoro. Le criticità della transizione dall'istruzione al lavoro e il programma Youth Guarantee
Regione Lazio. Piano giovani 2012-2014
Rapporto 2012 sull'economia del Lazio
Piano di attuazione italiano della Garanzia per i Giovani
Raccomandazione del Consiglio dell'Unione europea del 22 aprile 2013, n. 2013/C 120/01
Le misure dell'Unione europea per contrastare la disoccupazione giovanile
Comunicazione della Commissione europea, 19 giugno 2013, COM(2013) 447 def.
Indagine conoscitiva sulle misure per fronteggiare l'emergenza occupazionale, con particolare riguardo alla disoccupazione giovanile

Nella rete
Regione Lazio
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
ISTAT
Oakley skidglasögonGHD Plattång,Kate Spade handbags online,Planchas de pelo ghd baratas,Nike Air Jordan Shoes outlet nz,Herve Leger Rea,UGG hombre madrid,Isabel Marant homme pas cher,Piumini Duvetica Uomo Milano,Nike Air Max rea Sverige 2016,Billiga UGG Stövlar rea,Canada Goose jack dam,moncler hombre online,Canada Goose outlet baratas,Christian Louboutin Outlet Online,Chrome Hearts outlet Italia,Hollister Outlet,moncler Jacka Dam