La banca dati documentale sul lavoro
Ricerca semplice Ricerca avanzata Ricerca incrociata
Nota del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 2 aprile 2010, n. 14

"Art. 9, DLgs. n. 124/2004 –  Indennità di trasferta contrattuali".
Facendo seguito all'istanza di interpello presentata dalla Confartigianato avente ad oggetto la possibilità per il datore di lavoro di erogare ai propri dipendenti un'indennità di trasferta superiore a quella stabilita in sede di contrattazione collettiva, nazionale o di secondo livello, ma comunque non imponibile ai fini contributivi e fiscali in quanto compresa nei limiti di cui all'art. 51, c. 5, DPR n. 917/1986, concernente i criteri di determinazione, ai fini fiscali, del reddito da lavoro dipendente, il Ministero del Lavoro, Direzione Generale per l'Attività Ispettiva (di seguito il Ministero) acquisito il parere della Direzione Generale della tutela delle Condizioni di Lavoro, specifica quanto segue.
Preliminarmente il Ministero richiama giurisprudenza di legittimità la quale ha confermato la natura retributiva delle indennità corrisposte a lavoratori inviati in trasferta e precisato che il regime contribuivo differisce per i c.d. 'trasferisti', ovvero lavoratori che per contratto prestano la propria opera in luoghi sempre variabili e diversi dalla sede aziendale, per i quali i contributi previdenziali sull'indennità corrisposta sono dovuti nella misura del 50%, a condizione che tale indennità sia erogata ai dipendenti in misura forfettaria e complessiva, a prescindere sia dalla prestazione lavorativa in concreto svolta, sia da ogni controllo del datore di lavoro sulle distanze percorse.
Ciò premesso il Ministero con specifico riferimento al quesito in oggetto chiarisce che la corresponsione dell'indennità di trasferta superiore a quella prevista dalla contrattazione collettiva configurando una deroga in melius sotto il profilo lavoristico risulta ammissibile.
Il Ministero evidenzia poi che la frazione di indennità di trasferta che eccede ai fini IRPEF i limiti individuati nell'art. 51 del TUIR (quindi solo l'eccedenza) ha natura retributiva è, pertanto, possibile la stipula di un accordo collettivo aziendale per la corresponsione di una indennità di trasferta superiore a quella prevista dalla contrattazione nazionale o territoriale, tale importo tuttavia, ai fini dell'esenzione IRPEF, non dovrà superare i limiti imposti dall'art. 51 del TUIR e l'accordo aziendale deve essere depositato presso gli Enti preposti.
Con specifico riguardo alla possibilità che un'indennità di trasferta superiore a quella contrattuale sia riconosciuta anziché a livello di contrattazione collettiva in un accordo individuale con singoli lavoratori, si ritiene che, in tale ipotesi, debba applicarsi la disciplina concernente l'istituto del c.d. 'superminimo individuale' e quindi la stessa venga assoggettata all'imponibilità fiscale e contributiva.

Apri: Nota del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 2 aprile 2010, n. 14  pdf 31 KB

Soggetto emanante: Ministero del Lavoro
Data: 02-04-2010
Tipologia: Note di Indirizzo - Interpelli
Parole chiave: previdenza   retribuzioni   contrattazione collettiva   costo del lavoro  

Documenti correlati
Contratti collettivi, retribuzioni contrattuali. Gennaio-Febbraio 2010
Retribuzioni contrattuali. Dicembre 2009
Lavoro e retribuzioni nelle grandi imprese. Ottobre 2009
Rapporto globale sulla retribuzione. Aggiornamento 2009
Contratti collettivi, retribuzioni contrattuali. Marzo 2010
Decreto Legislativo 23 aprile 2004, n. 124
Nota del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 21 aprile 2010, Prot. n. 25/I/0007301

Nella rete
Ministero del lavoro
INPS
INAIL
Oakley skidglasögonGHD Plattång,Kate Spade handbags online,Planchas de pelo ghd baratas,Nike Air Jordan Shoes outlet nz,Herve Leger Rea,UGG hombre madrid,Isabel Marant homme pas cher,Piumini Duvetica Uomo Milano,Nike Air Max rea Sverige 2016,Billiga UGG Stövlar rea,Canada Goose jack dam,moncler hombre online,Canada Goose outlet baratas,Christian Louboutin Outlet Online,Chrome Hearts outlet Italia,Hollister Outlet,moncler Jacka Dam